Cosa scoprire nel Borgo di Supersano – Green Mobility

Da anni che L’azienda Agricola Agrosì promuove il Borgo di Supersano, oltre che con l’attenzione per il territorio, anche e soprattutto attraverso il racconto orale della bellezza degli scorci, e del bosco, agli ospiti, amici, vacanzieri, clienti che dalla  azienda passano.

Da qualche tempo infatti oltre alle degustazioni ( prenotabili per tempo nel giardino di Casa Agrosì) ai i nostri ospiti si offre la possibilità di visitare il borgo di Supersano con i monopattini elettrici, con la bellezza dei suoi vicoli che hanno per  sfondo il verde inconfodibile della Serra Salentina.

Partendo con dei monopattini elettrici, infatti  dal laboratorio oleario, ubicato in Via Vittorio Emanuele 103,  si raggiungere via Sadat e la vicina Via delle Pedicare, che collega Supersano e Ruffano e raggiungere il vicino bosco AgroSilvae sempre di proprieta dell’azienda.

La scelta dei monopattini elettrici è data dalla consapevolezza che la mobilità green è il futuro. Le nuove linee guida dei più importanti progetti sul turismo sostenibile, al turismo dolce, al turismo lento, partono dall’ecosostenibilità. Per questo, l’azienda Agrosì ha disposto sui terrazzi pannelli fotovoltaici i quali servono anche a ricaricare i monopattini.

Una volta raggiunto il Bosco denominato  Agrosilvae, gli ospiti protranno poi  passeggiare in traquillità , lungo i sentieri che si snodano attraverso ai piedi della Serra Salentina,  o ripercorre il sentiero delle querce virgiliane o piantumare degli alberi o semplicemente assaporare i profumi e le sensazioni che il bosco regala,   o sostare sotto le enormi fronde ad ammirare dai terrazzamenti il meraviglioso borgo di Supersano.

Per info e prenotazioni basta un messaggio whatsapp al +39 3288912212

NaturArte – Incontri tra musica arte e cultura

NaturArte -Incontri tra musica arte e cultura

Incontri con l’arte nel nostro giardino con l’attenta e sensibilissima regia di M.Ausilia Maglione, conduttrice della serata, capace di intersecare con competenza i linguaggi verbali e non-verbali esaltando le diverse attitudini.

Una serata di ricca di emozioni, incastonata in luogo magico , dove una l’orangerie si è tramutata, attraverso lo sguardo e l’impegno di Elisa Mele, in uno spazio per cene ed eventi.

Oronzo Consalvo e Mimino Profilo. Per le poesie e prosa Luigi Liaci , Caterina De Vita, Giusy Agrosi’ e Cosimo Renna .

Musiche Maurizio Cancelli, Franco Pendinelli, Mario De Donno e Carlo De Donno.

Una cornice di pura Salentinita’ per la Pittura, la Poesia, la Musica e la Fotografia ad omaggiare un pubblico attento e partecipativo

A fine serata gli ospiti hanno degustato i prodotti offerti dall’omonima Azienda Agricola Agrosì.

Grafica a cura di idigitalfix.it di Valentino Galati

 

itinerario supersano sentiero casa vacanze la scisa appartamenti nel salento

Le Orchidee Selvatiche…annunciano la Primavera

Tra gli itinerari che possiamo offrire ai nostri ospiti che visitano la nostra Azienda Agricola  vi è quello che si snoda tra i sentieri che dalla serra di Supersano percorre una zona boschiva e raggiunge le masserie.Molte delle orchidee sono presenti ai piedi della Serra, che delimita i nostri uliveti, e proprio per questa peculiarita, dove crescono spontaneamente  presto verrò dotato di  una recinzione con all’interno tutti i cartelli che indicano la specie di appartenenza. Ma non solo: in bella vista anche diversi pannelli con scritte le regole da rispettare una volta immersi nel mondo delle orchidee. Come ad esempio non strappare e calpestare i fiori.

In questo itinerario si possono incontrare diverse specie di orchidee spontanee anche perché pochi sanno che il Salento custodisce un’ampia varietà di orchidee spontanee che rendono uniche quelle zone naturalistiche che sono (o si apprestano a diventare) parchi naturali. Sono grandi quanto l’unghia di un pollice, ce ne sono più di quaranta specie ( altre in via di identificazione grazie a Roberto Gennaio e a Francesco Chetta, Prof Piero Medagli ) alcune molte rare, oltre a una cinquantina di ibridi, e sono presenti soprattutto nelle praterie e le radure erbacee delle garighe e delle macchie e, più raramente, in boschi e pinete o in aree palustri e salmastre.
Questo tipo di orchidee bisogna cercare tra l’erba, inginocchiarsi per poter cogliere tutta la loro enigmatica bellezza, la struttura fiorale e i colori. Sì perché, come si diceva, le orchidee salentine sono piccolissime con fiori di dimensioni che vanno da mezzo centimetro a massimo 3 centimetri, con un’altezza della pianta che va dai 5 ai 3 centimetri.
Tra le altre iniziative che si possono proporre ai nostri ospiti oltre alla pura scampagnata tra amici anche la possibilità di avere una guida facente parte della sezione salentina del G.I.R.O.S. (Gruppo Italiano Ricerca Orchidee Spontanee) previa accordo telefonico.

motta torricella azienda agricola agrosi

Supersano – Motta Torricella

Un manipolo di soldati normanni oltrepassa una recinzione in legno, un ponte levatoglio si abbassa, superano un fossato, salgono una ripida scalinata fino a raggiungere e oltrepassare una seconda recinzione, sempre in legno, per raggiungere infine la torre di vedetta e dare il cambio ad altrettanti soldati che hanno già portato a termine il loro turno.

Continue reading